Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nigeria, valide le elezioni di maggio

Niente brogli. Yar’Adua è stato confermato presidente della Nigeria. Il tribunale elettorale ha confermato l’elezione del presidente Umaru Yar’Adua, legittimando un voto che era stato criticato dagli osservatori internazionali e respingendo i due ricorsi dell’opposizione…

Il giudice costituzionale ha rigettato il ricorso (frutto di una petizione popolare) presentato dal leader dell’opposizione Muhannadu Buhari dell"’All Nigerian Peoples Party" (Annpp) e dal vice presidente Atiku Abubakar "Action Congress" (Ac), che avevano chiesto di tornare alle urne. Yar’Adua è stato eletto presidente della Nigeria dal 29 maggio 2007, dopo una tornata elettorale caratterizzata da violenze, episodi di corruzione e brogli. Ha preso il posto di Olusegun Obasanjo che ha portato la Nigeria, in otto anni, a diventare il primo Paese produttore di petrolio dell’Africa. Secondo i cinque giudici le prove presentate non sono state sufficienti per stabilire che le violazioni della legge elettorale avrebbero compromesso il risultato delle elezioni. I due leader dell’opposizione, Buhari e Abubakar, hanno annunciato di voler fare ricorso.