Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ciad, colloqui tra Governo e ribelli. Oggi arriva Sarkozy

Piccoli segnali di pace. In Ciad il governo sta svolgendo delle discussioni segrete con alcuni gruppi ribelli nell’intento di sostenere gli sforzi per la pace e la riconciliazione nazionale dopo il fallito colpo di Stato dell’inizio di febbraio: lo ha reso noto il ministro degli Esteri del Ciad Ahmad Allam Mi. Oggi in Ciad arriva il presidente francese Nicolas Sarkozy, in visita ufficiale…

Il ministro degli Esteri del Ciad ha precisato ieri che il governo non sta negoziando con i leader dei gruppi ribelli che hanno attaccato e distrutto gran parte della capitale N’Djamena, nel fallito tentativo di estromettere dal potere il presidente Idriss Deby provocando centinaia di civili morti.
Il governo sostiene gli accordi di pace firmati a ottobre con quattro gruppi ribelli ciadiani, ha concluso Allam Mi, ed è pronto a riaprire il dialogo sulle forniture, e ad appoggiare la tregua immediata, l’amnistia per il personale civile e militare e il rilascio di tutti i detenuti, da entrambe le parti.
Ogg, il presidente francese Nicolas Sarkozy arriva in Ciad accompagnato per prima volta, in una visita ufficiale, Carla Bruni. Sarkozy incontrerà Deby: i due capi di Stato faranno il punto della situazione politico-militare nel Paese africano, alcune settimane dopo l’offensiva delle milizie ribelli che ha messo la capitale N’Djamena a ferro e fuoco.