Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Kenya, Kofi Annan sospende i colloqui

Niente di fatto. L’ex segretario dell’Onu Kofi Annan, impegnato da settimane a mediare tra le parti in conflitto in Kenya dal dopo elezioni presidenziali del 27 dicembre scorso, ha annunciato la sospensione dei negoziati…

L’ex segretario generale delle Nazioni Unite ha spiegato che era trascorso un secondo giorno senza che le parti facessero alcun progresso. «I colloqui non sono falliti. Sono tuttora in corso ma sto prendendo misure per garantire un’accelerazione del processo tale da garantire che si arrivi alla pace prima possibile», ha dichiarato Annan ai giornalisti.
Annan ha quindi chiesto al presidente in carica Mwai Kibaki ed al leader dell’opposizione Raila Odinga di impartire chiare istruzioni ai loro negoziatori o in alternativa di impegnarsi in prima persona nei colloqui. «È importante che gli stessi leader si assumano la responsabilità. Qui non si tratta della sorte di partiti politici o individui ma del Kenya e dell’intera regione».
Anche ieri Annan aveva anticipato la fine dei colloqui, sottolineando che «le parti non erano in grado di risolvere le questioni ancora aperte» e scegliendo di incontrare personalmente i leader dei due campi per ricordare loro che la soluzione dipende da loro.