Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Uganda, i ribelli non saranno processati all’Aja

Il presidente ugandese Yoweri Museveni annuncia che i ribelli accusati di crimini di guerra saranno processati in Uganda e non presso la Corte penale internazionale dell’Aja.

Museveni ha sottolineato che le vittime dell’Esercito di resistenza del Signore (Lord’s Resistance Army, Lra) hanno richiesto di essere processati nel Paese, piuttosto che all’Aia.
Joseph Kony e altro quattro leader del Lra, che rischiano di essere estradati in Olanda, sono stati incriminati con l’accusa di stupro, mutilazioni e omicidio.