Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Botswana contro le major dei diamanti: corrotte

Festus Mogae, il presidente uscente del Botswana, primo Paese produttore mondiale di diamanti, ha criticato le multinazionali del settore, accusate di corruzione. Mogae ha presentato il progetto di una trading company statale per i diamanti, la Dtcb (Diamond trading company Botswana).

"I diamanti sono per lo sviluppo. E noi dobiamo dare delle regole per far che i proventi della vendita dei nostri diamanti non vadano solo all’estero ma contribuiscano a far crescere il nostro Paese" La Dtcb verrà creata attraverso una joint venture tra De Beers, prima società mondiale per estrazione dei diamanti, e il Governo del Botswana. L’obiettivo è quello di creare lavoro e spingere l’economia locale. Mogae terminerà il suo mandato  alla fine di questo mese, dopo dieci anni: