Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Zimbabwe, bloccata ong che distribuisce aiuti alimentari. Mentre Mugabe parla a Roma

Mentre il presidente dello Zimbabwe Robert Mugabe si trova a Roma per il vertice Fao sulla crisi alimentare, il governo del suo paese ha deciso di sospendere ogni attività dell’ong Care International sul territorio perché sospettata di sostenere l’opposizione. E’ quanto scrive il sito della Bbc.
Care international è un’organizzazione fondata negli Stati Uniti che ha come scopo la lotta alla povertà nel mondo e in Zimbabwe sono almeno quattro milioni le persone che soffrono la fame e che hanno bisogno di aiuti da organizzazioni straniere. Una vera contraddizione con la presenza, assai criticata, di Mugabe a Roma che è Australia e Gran Bretagna non hanno esitato a definire "oscena".

Come l’altro ospite ‘indesiderato’ del vertice Fao, il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, Mugabe non è stato invitato alla cena offerta questa sera dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e dal segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon, in onore dei leader mondiali che partecipano al summit.
La sospensione degli operatori di Care International avviene anche in un momento in cui lo Zimbabwe si prepara al ballottaggio, a lungo rimandato, tra il presidente in carica e il leader dell’opposizione Morgan Tsvangirai, che si terrà il 27 giugno.