Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Marocco, 27 fondamentalisti condannati

Un tribunale marocchino ha comminato pene che vanno dai due agli otto anni di prigione ai membri di una presunta cellula islamica, accusati di aver tramato degli attentati terroristici e di aver sostenuto Al Qaida in Iraq.
L’agenzia ufficiale marocchina, Map, afferma che la corte penale di Salè, vicino alla capitale Rabat, ha condannato 27 persone ieri sera. Altri due sospetti sono stati condannati per contumacia a un anno di prigione ciascuno.
Il gruppo è accusato di "legami ideologici, finanziari e logistici" con numerose organizzazioni terroristiche, tra cui la rete del terrore di Osama Bin Laden.