Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Darfur lo stupro usato come arma da guerra. Anche su bambine di 4/5anni

Lo stupro in Darfur è un’arma di guerra, e viene utilizz

Childrendarfur
ato per mortificare il popolo dei ‘Fur’, colpendo bambine che hanno anche 4, 5 anni. A lanciare l’allarme, chiedendo l’intervento della Comunità internazionale, è il parlamentare sudanese Salih Mahmoud Osman, premio Sakharov per la libertà di pensiero nel 2007. Il parlamentare, esponente dell’opposizione, ha presentato a Napoli un libro dedicato alla crisi nel Darfur, e ha detto:«Sono migliaia i villaggi distrutti in Darfur, e tantissime le vittime di assassini e di stupro. Lo stupro è utilizzato come un’arma di guerra: le vittime, come ormai è scritto in documenti ufficiali, sono bambine di 4, 5 anni. È usato infatti per umiliare in popolo, offendendolo».

Mahmoud Osman si è anche soffermato sulla natura del conflitto: «Quello in corso Darfur è da molti considerato un genocidio – ha concluso – termine che da avvocato condivido. Vi sono comunque molti elementi che fanno di questa guerra un conflitto etnico».