Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Rifiuti tossici in Senegal, 18 bambini morti alla periferia di Dakar

L’alta concentrazione di piombo in un sobborgo povero di Dakar ha provocato la morte di 18 bambini. L’allarme è stato lanciato dall’Organizzazione mondiale della Sanità (Who) che ha chiesto alle autorità locali di decontaminare urgentemente l’area.

Bambinisenegal_2
Almeno altre 950 persone, soprattutto bambini, rischiano gravi problemi di salute. La zona interessata è il quartiere di Ngagne Diaw, nel sobborgo di Thiaroye-sur-mer, dove molti tra gli abitanti ricavano il necessario per vivere riciclando batterie, che contengono piombo.
Il decesso dei bambini, avvenuto tra ottobre e febbraio, aveva spinto il ministero della Salute senegalese a chiedere l’aiuto degli esperti internazionali, che hanno scoperto le cause e avvisato che senza un’ampia bonifica del quartiere, incluso l’interno delle case, in tanti potrebbero riscontrare problemi neurologici conseguenti all’ingestione e assorbimento del letale metallo pesante, che l’organismo umano non riesce ad eliminare.Nel sangue delle madri e dei fratelli dei bambini morti sono stati riscontrati allarmanti livelli di piombo, in alcuni casi dieci volte superiori a quelli che possono causare danni neurologici.

  • anna |

    non è ammissibile che nel secondo millennio i paesi ricchi scarichino i rifiuti piu tossici e nocivi e sfruttino il territorio africano?
    è una vergogna. con tutte le tasse che paghiamo i nostri governi non sanno dare i servizi adeguati alle famiglie e alle aziende?
    mi sembra retorico pensare che sarebbe meglio tornare a vicere con la natura senza preoccuparci di creare beni innaturali e inquinanti.
    fermiamo l’economia!! beh se questo è il risultato meglio vivere come l’uomo all’età della pietra.

  Post Precedente
Post Successivo