Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Niger, scontri tra militari e tuareg: 34 morti

Scontri tra ribelli Tuareg e ruppe governative in Niger hanno provocato 34 morti: 17 morti, secondo il governo, e 34 morti, secondo la fonte dei ribelli. Il governo del Niger invece ha riferito che nelle violenze avvenute vicino alla città di Tezirzait, sono stati uccisi 17 ribelli, ma nessun soldato governativo. Il "Movimento per la giustizia del Niger", il gruppo ribelle Tuareg, ha scritto sul proprio sito internet che a morire sono stati 26 soldati governativi e sette combattenti.

L’operazione ha portato alla ripresa del controllo di una posizione a nord, Tazerzait, conquistata dagli insorti del deserto un anno fa.
L’operazione, annunciata dal ministro della Difesa, ha seguito il rilascio, mercoledì scorso, da parte dei ribelli del Movimento della Giustizia del Niger (MNJ) di quattro ostaggi francesi che il gruppo aveva rapito domenica scorsa nella regione settentrionale dell’Agadez, ricca di uranio.
L’MNJ, che chiede maggiore autonomia per la regione e una quota maggiore della ricchezza mineraria per la gente locale, aveva detto di aver rapito i quattro dipendenti del gruppo francese del nucleare Areva per smentire l’assicurazione del governo del Niger di poter proteggere gli investimenti petroliferi e minerari stranieri.