Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Motlanthe presidente del Sudafrica. E’ il terzo dopo Mandela e Mbek

Kgalema Motlanthe è stato eletto oggi presidente della repubblica del Sudafrica dall’Assemblea nazionale, con 269 voti su 360. Lo ha annunciato il presidente della Corte Costituzionale, Pius Langa. Motlanthe, che rimarrà in carica fino alle elezioni del prossimo anno, è il vicepresidente dell’African National Congress (Anc), partito al potere da cui proviene anche Thabo Mbeki, il presidente costretto domenica alle dimissioni perché sfiduciato. Motlanthe, che era stato designato già lunedì dal partito, si è imposto largamente anche grazie al dominio parlamentare dell’Anc. Il candidato dell’Alleanza democratica (Da), Joe Seremane, all’opposizione, ha ottenuto 50 voti. Motlanthe, 59 anni, è il terzo capo dello Stato dall’avvento della democrazia multirazziale in Sudafrica nel 1994, dopo Nelson Mandela e Thabo Mbeki.

  • Giovanni |

    E’ una buona notizia. Mi chiedo una cosa però, dalla fine dell’apartheid ho sentito dire che spesso si sono verificati episodi di violenza ai danni di bianchi e in particolare della comunità boera alcuni dei quali sono stati massacrati. Abbiamo visto cosa è successo in Zimbabwe dopo che i bianchi sono stati mandati via e in quali condizioni versa quel paese, mi auguro che i sudafricani non siano così stupidi. Per quanto negativa possa essere stata l’apartheid i bianchi hanno insegnato tante cose ai neri.

  Post Precedente
Post Successivo