Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La marina Usa controlla nave sequestrata dai pirati somali

La marina statunitense tiene sempre sotto controllo la nave ucraina Mv Faina sequestrata al largo della Somalia. Il portavoce dei pirati, che comunica attraverso un telefono satellitare, ha fatto sapere che la sorveglianza americana è 24 ore su 24. "Siamo circondati da navi straniere, gli elicotteri passano sulle nostre teste, ma finora non intrapreso alcuna azione contro di noi", ha detto Sugule Ali. "Siamo preparati ad ogni eventualità".

I pirati mantengono la loro richiesta di riscatto di 20 milioni di dollari e contribuiscono ad alimentare il giallo sulla reale destinazione delle armi a bordo della nave, fra le quali una trentina di carri armati russi. "Possiamo confermare che questi armamenti non appartengono al governo del Kenya ma erano destinati al sud del Sudan", ha detto il portavoce dei pirati, confermando quanto sostenuto anche ieri dalla marina statunitense.
La notizia é stata però ripetutamente smentita dal governo del Kenia e da quello ucraino. "Il cliente del materiale militare é il Ministero della Difesa del Kenya", é stato ribadito anche oggi dalla Ukrspetsexport, la compagnia di stato ucraina che gestisce il commercio di armi.

  • giovanni |

    Ovunque andasse quella merce si tratta comunque di traffico di armi a paesi dal governo discutibile. E non mi tranquillizza che ci siano gli americani a gestire questa cosa.

  Post Precedente
Post Successivo