Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ghana, il vertice dei 48 Paesi in via di sviluppo dominato da crisi mercati

I capi di Stato e di governo dei 48 Paesi Acp (Africa-Caraibi-Pacifico) si riuniranno oggi e domani ad Accra per il sesto summit del gruppo, dominato quest’anno dagli aumenti dei prezzi petroliferi e alimentari in piena crisi finanziaria. Creato nel 1975, il gruppo Acp è composto da 48 Paesi dell’Africa sub-sahariana, 16 dei Caraibi e 15 del Pacifico, perlopiù si tratta di Paesi in via di sviluppo.

La conclusione del summit è prevista per domani, quando i paesi Acp dovrebbero lanciare un appello per un prezzo del greggio più accessibile e chiedere ai Paesi ricchi di sostenerli nello sviluppo di fonti di energia alternative. Il gruppo ribadirà inoltre l’intenzione di contrastare i rincari alimentari, puntando allo sviluppo locale dei sistemi di trasformazione dei prodotti agricoli, e rilancerà la discussione sugli accordi di partenariato economico con l’Unione europea (Ue).
Gli accordi commerciali con l’Ue hanno di fatto diviso il gruppo, dopo che circa 20 paesi hanno deciso di sottoscriverli.
Gli accordi prevedono il libero accesso dei prodotti Acp (ad eccezione di riso e zucchero) sul mercato europeo a partire dal 1 gennaio, in cambio di una progressiva apertura di almeno l’80% dei mercati Acp ai prodotti europei.

  • Giovanni |

    Non credo sia così facile al momento stabilire un prezzo più basso per il petrolio in questo momento.

  Post Precedente
Post Successivo