Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Congo, Ban Ki Moon: gravi violazioni diritti umani

Esecuzioni arbitrarie, omicidi di massa, stupri e torture. Il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-Moon denuncia gli abusi e le violenze nelle regioni orientali della Repubblica democratica del Congo e ne attribuisce la responsabilità tanto alle forze governative che a quelle ribelli dell’ex generale Laurent Nkunda. Il rapporto di 28 pagine che sarà presentato da Ban Ki-Moon al Consiglio di sicurezza dell’Onu – di cui oggi riferisce la Bbc online – riguarda il periodo compreso tra luglio e novembre. Ban Ki-Moon definisce la situazione umanitaria nella R.D.Congo "causa di grave preoccupazione". Molti elementi dell’esercito congolese e della polizia nazionale "si sono resi responsabili di un enorme numero di violazioni dei diritti umani, in particolare esecuzioni arbitrarie, stupri, torture e trattamenti crudeli, disumani e umilianti".

I ribelli tutsi del Cndp (Congresso nazionale per la difesa del popolo) di Nkunda così come la milizia Hutu ruandese Fdlr (Forze democratiche per la liberazione del Ruanda) vengono accusati inoltre di "rapimenti, reclutamento forzato di bambini, distruzione di campi profughi, lavori forzati, violenze sessuali", aggiunge il rapporto.
I servizi segreti militari e civili dell’esercito congolese risultano essere responsabili di arresti arbitrari, seguiti da "torture ed estorsioni", anche di giornalisti e attivisti per i diritti umani.
La scorsa settimana il Consiglio di sicurezza delle Nazione Unite ha approvato l’invio di un rinforzo di 3.000 uomini per la missione di peacekeeping in Congo, per tentare di prevenire una ulteriore escalation del conflitto.

  • Smithe415 |

    I am impressed with this website, rattling I am a big fan. fgagaddekedccbkf

  Post Precedente
Post Successivo