Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Scuola di giornalismo. A Fontem – 13

Alla scuola di giornalismo si sono iscritte 30 persone. Ci sono alcuni
insegnanti, di liceo e delle scuole medie, un ingegnere elettronico,
tanti studenti, un pastore evangelico e alcuni giornalisti della
radio locale. Lebialem radio comunity, the voice of people.

L'unico
media, il più ascoltato qui, che trasmette musica,
informazioni locali, nazionali e internazionali e copre i principali
eventi locali dell'area del Lebialem dove abitano su un territorio
immenso disperso nella foresta circa 300mila persone. Radio Lrc per
ora non copre tutta l'area ma presto ci riuscirà: ha appena
siglato un accordo da 20 milioni di Cfa con una ong giapponese per
installare una nuova antenna con un ripetitore che verrà
posizionato sulla collina più alta. Dopodiché la radio
che è ancora analogica raggiungerà tutti gli abitanti.
Gli ho portato da Milano alcuni microfoni, un registratore, digitale,
delle cuffie che mi ha regalato un collega amico di Radio24. Gli darò anche un computer, nuovo di pacca, un
netbook, con il quale potranno caricare i loro notiziari sul web.
Stiamo pensando di creare una finestra su un blog per i tanti bangwa
che sono emigrati soprattutto negli States. Attraverso la rete così
potranno ascoltare le notizie della terra natìa. Oltre ai 30
studenti locali ci sono altri 3 ragazzi, tutti universitari, che
vengono da Doaula e Yaoundé, Marcela, il già citato
Armand, e Serge. Con loro faremo nei giorni successivi un corso
avanzato di web journalism. Proveremo a scrivere e a pubblicare delle
vere e proprie notizie sul sito di Africa Times News
(www.Africa-Times-News.com).
Il sito in inglese e francese che grazie all'aiuto di alcuni amici, Carlo Tagliapietra ed
Ernesto Patrizi, che lavorano con me al Sole 24 Ore, siamo riusciti a
creare, nei ritagli di tempo. Con passione e nessun aiuto
finanziario. La mia idea idea pazza è quella di riuscire a
creare un network di giornalisti africani, una rete, fatta di persone
che dai singoli paesi pubblicano le rispettive
notizie del giorno. Basta una password e un minimo di abilità
informatica, oltre al senso della notizia e alla velocità.
Vedremo. Qui muoveremo i primi passi. (13 – segue)

 

 

  • andreajordan |

    Grazie mille riccardo di questo servizio!!! Bello vivace professionale e interessante. Grazie davvero. Buona africa!

  • karen |

    Complimenti, state realizzando un bellissimo progetto

  • Pierpaolo D'Ippolito |

    fantastico ricc,
    comincia a realizzarsi l’idea pazza!
    grazie di tutti questi aggiornamenti in tempo reale.
    pierpaolo

  Post Precedente
Post Successivo