Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gheddafi: la democrazia non è per l’Africa

Il nuovo presidente dell'Unione africana, il leader libico Muammar Gheddafi, ha detto ieri che il sistema democratico basato sul multipartitismo in Africa porta con sé «una scia di sangue». Nella conferenza stampa conclusiva del summit dell'Ua, in Etiopia, Gheddafi ha detto che «l'Africa è un sistema tribale e i partiti politici sono tribalizzati, cosa che porta inevitabilmente a scontri sanguinosi.

Il miglior modello per l'Africa – ha concluso il colonnello – è quello in vigore nel suo Paese dove i partiti di opposizione non sono ammessi. Gheddafi ha spiegato le sue argomentazioni ricordando le crisi recenti come quella in Kenya dopo le elezioni politiche, nel dicembre 2007, sfociate in un conflitto etnico che ha fatto diverse centinaia di morti. «Non dobbiamo avere nessuna struttura politica (in Africa) le nostre strutture sono sociali», così l'agenzia Reuters ha riportato le parole del leader libico, presidente di turno dell'Unione africana che raggruppa 53 paesi del continente nero. Secondo diversi analisti il prossimo sarà un anno interessante per l'Ua guidata da Gheddafi se queste sono le premesse. Le frasi di Gheddafi non sono state apprezzate da diversi rappresentanti politici che vivono in Stati dove vige un sistema multipartitico democratico, come Sud Africa, Nigeria, Ghana e Senegal. Stati dove spesso le persone hanno lottato per decenni per riuscire ad avere dei sistemi politici più aperti.

  • FOTOH PAUL EBONG |

    Io cerco di capire Gaddafi cosi; la Democratia Africana ha tralasciato il fatto che la societa e primariamente organizzata nei tribu dove ognuno si sente protetto. Sono d’accordo del fatto che la democratia e una sistema apperta ma in africa bisogna redimenzionarla secondo la realta culturale e geopolitico. Gli Africani devono sedersi e pensare a un sistema democratico che gli andra bene e mai pensare che riusciranno con un sistema importata del occidente – le mentalita sono diverse.

  Post Precedente
Post Successivo