Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Somalia 2, il nuovo presidente Sharif arrivato a Mogadiscio

 Il presidente somalo Ahmad Sharif è giunto poco fa a Mogadiscio dove si dovrà insediare il nuovo governo transitorio somalo. Sharif ha quindi lasciato Gibuti, che era stata fino a ieri la sede del parlamento e del governo somalo, per cercare di avviare il dialogo con gli insorti islamici e poter insediare il nuovo esecutivo nella capitale del paese. Il suo ritorno a Mogadiscio avviene però all'indomani della strage di ieri, dove sempre nella capitale è stato attaccato un campo di soldati del Burundi, causando ufficialmente, stando ai dati dell'Unione Africana (Ua) che dirige la missione di pace, 11 morti e 25 feriti, alcuni dei quali gravi.

«È arrivato pochi minuti fa all'aeroporto internazionale della città – ha spiegato l'inviato di 'al-Jazeera' – ed è forte la tensione per l'attentato di ieri. Prima che atterrasse il suo aereo si sono registrati scontri tra gli uomini della polizia legata al vecchio governo somalo e quelli delle Corti islamiche vicine a Sharif, che hanno causato il ferimento di cinque persone». Intanto nei prossimi giorni è previsto l'arrivo in città di quasi tutti i parlamentari ancora residenti all'estero per tenere la prima seduta in patria della nuova camera.