Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Rep. Centrafricana, scontri tra civili e giunta militare

Ore di tensione nella serata di ieri a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana. Le forze dell’ordine del presidente Bozize hanno faticato non poco e fatto ricorso all’uso della forza, con ripetuti colpi d’arma da fuoco sparati nella capitale, per disperdere una manifestazione di protesta di civili. Giovani e studenti, in particolare, sono scesi in piazza fra le 20 e le 21, bloccando la via principale che collega la capitale centrafricana con l’aeroporto internazionale da cui il giovedì sera parte l’unico volo che, via Parigi, collega settimanalmente il Centrafrica con l’Occidente. Sono stati accesi fuochi lungo la strada, impedendo con la forza alle autovetture di raggiungere l’aeroporto. A causare la manifestazione di piazza ed il blocco stradale, è stata l’uccisione di un ufficiale dei militari da parte di un suo sottoposto e la conseguente dura reazione dei vertici militari. Nella tarda serata, la situazione nella capitale centrafricana è tornata sotto controllo e i manifestanti sono stati dispersi.