Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nigeria, Shell: esportazioni greggio non garantite

Il colosso petrolifero anglo-olandese Shell ha dichiarato lo stato di forza maggiore sulle sue consegne di greggio dal terminal per le esportazioni di Forcados, nel sud della Nigeria, dopo l'attacco messo a segno la scorsa settimana contro una conduttura.

La clausola di "forza maggiore" permette all'azienda di sospendere i suoi obblighi contrattuali, come le consegne di petrolio e di gas, a causa di eventi imprevisti, senza incorrere in penalità. "Abbiamo sospeso gli scarichi che riguardano gran parte di marzo e aprile a Forcados", ha detto alla France presse un portavoce della Shell, Tony Okonedo. La misura è entrata in vigore il 7 marzo, ha precisato.