Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fmi e Banca mondiale: Obiettivi del millennio irraggiungibili

"La prospettiva di raggiungere gli obiettivi di sviluppo del millennio (Omd) da qui al 2015, già seriamente compromessa, sembra ancora più lontana". Lo affermano la Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale nel loro sesto rapporto mondiale annuale, sottolineando che l'obiettivo fissato dalle Nazioni Unite di far uscire milioni di persone dalla miseria diventa insostenibile per l'Africa a causa della crisi economica globale.

Questi otto obiettivi, sui quali la Comunità internazionale si era impegnata nel corso di un vertice dell'Onu a New York nel 2000, punterebbero a ridurre in maniera sostanziosa la povertà nel mondo. "Sulla base delle tendenze attuali, ci sono tre obiettivi che possono essere raggiunti (…) ma la maggioranza degli obiettivi sembrano irraggiungibili", ha spiegato nel corso di una conferenza stampa a Washington uno degli autori della relazione, Zia Qureshi, della Banca mondiale.
L'impegno principale – diminuire della metà (tra il 1990 e il 2015) il numero delle persone che vivono sotto la soglia della povertà estrema (1,25 dollaro al giorno) e di coloro che soffrono la fame – era partito bene ma la crisi attuale lo ha reso molto più difficile da raggiungere.
"Prima dell'inizio della crisi alimentare nel 2007 (con il brusco aumento del prezzo delle materie prime agricole), c'erano circa 850 milioni di persone che soffrivano la fame in modo cronico nel mondo in via di sviluppo. Questo numero è salito a 960 milioni nel 2008 e dovrebbe superare il miliardo nel 2009", secondo la Banca mondiale e il Fmi.