Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Nigeria e Burkina Faso 2.300 morti per la meningite

Aumentano soprattutto in Nigeria e in Burkina Faso le vittime causate quest'anno da un'epidemia di meningite che sta colpendo diversi paesi dell'Africa centro-occidentale. Lo riferisce l'agenzia Misna. Sulla base dei dati diffusi dal ministero della Sanità di Ouagadougou, in Burkina Faso dal primo gennaio i casi sospetti di contagio sono stati 3.529 e le vittime 449, 60 in più rispetto alle stime precedenti. Secondo il dicastero, il tasso di mortalità resta piuttosto alto, del 12,7%.

Molto difficile anche la situazione in Nigeria, dove secondo dati diffusi dal governo l'epidemia ha provocato almeno 1.701 morti, diventando la più grave mai registrata nel paese dal 1996 ad oggi. L'emergenza riguarda anche Ciad e Niger e la regione sudanese del Darfur, dove amministratori locali hanno riferito di almeno 12 decessi. Malattia infettiva delle membrane cerebrali, la meningite colpisce tradizionalmente una cintura sub-sahariana che si estende dal Senegal all'Etiopia. Le epidemie sono frequenti durante le stagioni calde e asciutte, tra gennaio e maggio.