Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Zimbabwe, Mugabe prova a fare Obama

Il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe, ha esortato i governi africani a porre fine ai conflitti che dilaniano il continente e ad aumentare la fiducia in sé per promuovere lo sviluppo dell'Africa. Aprendo i lavori del vertice del Mercato comune per l'Africa orientale e meridionale (Comesa), Mugabe ha proposto di istituire un Fondo comune per contribuire alla riduzione della dipendenza dell'economia africana dall'estero. «Facciamo dell'Africa un continente delle opportunità»,

ha incalzato il presidente dello Zimbabwe, leader di turno del blocco, «eliminando il cancro dei conflitti e cercando di finanziare autonomamente lo sviluppo infrastrutturale senza vincoli con l'esterno». Il summit, che si conclude oggi nella località delle Cascate Vittoria, lancia un'unione doganale per i suoi 19 Stati membri che si estende dall'Egitto allo Swaziland. In tale contesto le materie prime potranno passare attraverso le frontiere del blocco senza tariffe, mentre i manufatti saranno tassati a un minimo del 25 per cento.