Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il Rwanda investe nell’energia eolica (con l’aiuto del Belgio)

Per volare alto il Rwanda si affida al vento. Il ministro delle Infrastrutture ha commissionato uno studio per sviluppare l'energia eolica. Il progetto fa parte di una serie di iniziative per la diversificazione delle fonti energetiche ed è stato commissionato a una ditta belga.

Attualmente i dati provenienti da aeroporti e stazioni meteorologiche sono insufficienti e non permettono una programmazione sullo sviluppo di impianti eolici. «Il Rwanda potrebbe avere un buon potenziale di energia eolica, ma non siamo in possesso di dati precisi. Per questo abbiamo contattato un'azienda specializzata per condurre rilevazioni in diverse aree del Paese», ha spiegato Yussuf Uwamahoro, coordinatore del settore al ministero dell'Infrastrutture. L'indagine dovrà esaminare il comportamento del vento nell'arco di dodici mesi così da valutare se è sufficiente a produrre energia. Il governo ha programmato anche incontri con scuole, ospedali, uffici pubblici e aziende private per conoscere quanta energia viene consumata ogni anno in queste strutture e per educare la popolazione al risparmio energetico.