Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Swaziland, primi test Hiv nel paese della poligamia

Il governo dello Swaziland ha avviato una campagna per sensibilizzare tutte le coppie di giovani a sottoporsi insieme al test dell'Hiv. Solo una persona su quattro -soprattutto donne- sa di essere malata di Hiv, sebbene nello Swaziland circa il 26 per cento degli abitanti è sieropositivo.

«Abbiamo voluto affrontare il problema in maniera diversa, perché abbiamo visto che le campagne utilizzate in passato non hanno funzionato», ha spiegato Dominic McNeill, portavoce dell'associazione Population Services International che si occupa di portare avanti one del'iniziativa. «Adesso ci vogliamo concentrare sull'amore e dire che è l'unica cosa che deve essere contagiosa», ha aggiunto McNeill. L'ostacolo maggiore è convincere gli uomini, in una paese in cui prevale ancora una cultura maschilista.
«Andiamo nei luoghi in cui sappiamo di incontrarli e cerchiamo di convincerli a sottoporsi al test per il proprio bene e per quello dei propri cari», ha detto McNeill. I test sono gratuiti e veloci e i risultati si conoscono in pochi minuti. La campagna dovrebbe durare fino alla fine dell'anno e anche i Paesi confinanti hanno dimostrato interesse per quest'iniziativa.