Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Somalia: milizie filo governative etiopi riconquistano città nel Sud

Una coalizione di milizie filo-governative ha conquistato il controllo della città di Luq, nel sud-ovest della Somalia, amministrata fino ad oggi dagli estremisti islamici Shabab (giovani, ndr). Due giorni fa, la stessa coalizione aveva ripreso il controllo della vicina Beled Hawo, sempre nella regione di Gedo.

 



Milizie locali, arrivate dalla vicina Etiopia, e combattenti del movimento religioso Ahlu Sunna Wal-jamaah, presente soprattutto nel centro del paese, sono entrati questa mattina a Luq senza combattere, stando a quanto riferito da alcuni residenti. "Questa mattina non ci sono stati combattimenti, ma abbiamo visto i miliziani filo-governativi entrare in città e ora la controllano", ha detto alla France presse un leader locale di Luq, Abdullahi Salat. Secondo la stessa fonte, i miliziani sono arrivati dalla città etiope di Dolow, situata a una cinquantina di chilometri a nord di Luq.
"Gli estremisti sono fuggiti", ha detto alla France Presse uno dei comandanti delle forze entrate in città, il colonnello Mohamed Osman Weli. Un abitante di Luq, Hussein Mohamed, ha precisato che le milizie filo-governative sono "ben equipaggiate e alcuni miliziani hanno anche le uniformi".
Queste stesse forze hanno riconquistato lunedì scorso la vicina località di vicina di Beled Hawo, situata lungo la linea di confine tra Kenya, Somalia ed Etiopia, dopo brevi scontri gli Shabab. Gli estremisti islamici controllano gran parte della zona centro-meridionale della Somalia e nei mesi scorsi hanno lanciato una dura offensiva contro il governo di Mogadiscio.