Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Attentato a Mogadiscio: il bilancio delle vittime sale a 57. Governo decimato

È salito a 57 morti, tra i quali tre ministri, il bilancio dell'attacco kamikaze sferrato questa mattina in un albergo di Mogadiscio, la capitale della Somalia. I feriti, stando all'agenzia di stampa 'Xinhua', sono più di 200. «Abbiamo portato in ospedale oltre 200 persone ferite a causa dell'esplosione e il personale sanitario riferisce della morte di 57 persone», ha detto Ali Muse, responsabile del servizio di soccorso in ambulanza di Mogadiscio.

Nell'attacco all'Hotel Shamo, nella zona meridionale di Mogadiscio, sono morti il ministro della Sanità, Qamar Aden, quello dell'Università, Ibrahim Hassan Addow, e quello dell'Istruzione, Mohamed Abdullahi Waayel . Il responsabile del dicastero per la Gioventù e lo sport, Olad Roble, invece, è rimasto «gravemente» ferito. Tra le vittime vi sono anche due giornalisti della Tv 'al-Arabiyá e di radio 'Shabelle'.
L'attacco, sferrato mentre nell'albergo erano in corso una riunione del governo somalo e una festa di laurea, non è stato rivendicato.