Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Inquinamento: quattro contadini nigeriani fanno causa a Shell

Un tribunale olandese ha accolto la causa intentata da quattro nigeriani che accusano la Royal Dutch Shell di negligenza per non avere ripulito una perdita di petrolio nel 2005 che danneggiò le loro proprietà agricole e di pesca.

Il gigante petrolifero anglo-olandese ha replicato che la Corte distrettuale dell'Aia non gode della giurisdizione sulla vicenda perchè i presunti danni sono stati causati da un'azienda la cui maggioranza è di proprietà del governo nigeriano e soggetta pertanto alla legge della Nigeria.
Shell detiene il 30% di azioni nella consociata "Shell Petroleum Development". I nigeriani, sostenuti dall'associazione ambientalista Friends of the Earth, hanno spiegato di essersi rivolti al tribunale olandese perchè in Nigeria sarebbe stato impossibile avere un processo equo. Il colosso petrolifero si è detto scontento della decisione della corte, mentre gli ambientalisti hanno esultato.