Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il presidente del Senegal Wade: la finanza islamica aiuti l’Africa

Piu' petrodollari.E piu'moschee. Il discusso presidente del Senegal, Abdoulaye Wade, che qualche giorno fa aveva attaccato i cattolici locali accusati di adorare statue (provocando reazioni ufficiali dal cardinale locale e scontri tra cristiani e polizia), ha invitato i soggetti della finanza islamica a interessarsi dell'Unione economica e monetaria dell'Africa dell'Ovest (Uemoa).


L'appello e' stato lanciato in apertura del primo forum sulla finanza islamica nella regione dell'Uemoa.   Secondo il presidente senegalese si tratta di un mercato di 80 milioni di abitanti e sarebbe bene -ha aggiunto- che universita' e istituzioni finanziarie riflettano su come creare un'integrazione armonica della finanza islamica con il sistema finanziario classico. Wade ha spiegato che la "riflessione deve avere come obiettivo quello di definire un quadro di regole e norme fiscali".