Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Crisi: imprenditori ottimisti per il 2010 (grazie alla Cina)

Torna l'ottimismo tra gli imprenditori africani dopo la crisi economica
internazionale del 2009. È quanto emerge da un'indagine svolta
dall'Associazione Manifatturiera del Kenya
(KAM) che ha intervistato i responsabili di 37 importanti aziende del
continente, attive nei settori delle telecomunicazioni, risorse
minerarie, finanza, editoria e agroalimentare. Il 95 per cento degli
intervistati si aspetta di aumentare il proprio giro di affari nei
prossimi 12 mesi, mentre la totalità (il 100 per cento) crede che nel
2010 cresceranno gli investimenti provenienti dagli altri continenti,
in particolare dalla Cina.

Il 65 per cento, inoltre, si aspetta un
miglioramento dell'accesso al credito e della preparazione della forza
lavoro locale. Si nutre fiducia anche in «una rapida crescita» della
dotazione infrastrutturale e in una modernizzazione dei sistemi
legislativi che regolano il commercio e l'industria. Cala invece
l'aspettativa su un'incidenza positiva degli Stati Uniti sull'economia
africana: solo il 17 per cento degli imprenditori, infatti, crede che
l'amministrazione Obama possa avere un'influenza significativa in
Africa, mentre ai governi del continente chiedono soprattutto di
investire nelle nuove tecnologie e nell'istruzione. (A