Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Una moneta unica per l’Africa

L'Africa avrà una moneta unica. In una
conferenza stampa a Addis Abeba, il segretario esecutivo del 'Nuovo
partenariato per lo sviluppo dell'Africà (Nepad), l'ex primo ministro
del Niger Ibrahim Assane Mayaki, ha riaffermato la volontà degli Stati
africani di dotarsi di una moneta unica continentale. Mayaki ha
sottolineato che i Paesi africani «devono lavorare per l'istituzione di
monete comuni nelle organizzazioni sub regionali» e «una volta
raggiunta questa tappa, sarà possibile procedere verso la moneta unica
africana». Un obiettivo, ha detto, possibile «solo sul lungo periodo»,
ma che di fronte al profilarsi di «una nuova governance economica» gli
africani «devono conquistarsi un posto in questa nuova architettura
mondiale».

Tags:
  • Roland Nganwa |

    Sarebbe una bella iniziativa che aiuterebbe ad accrescere gli scambi interni nel continete ed a dare più chiarezze nelle regole internazionali.
    Ma mi pongo una domanda sulla parità di tale nuova moneta unica: come ne verrà fissata? In base a quale valuta: Euro, Dollar o Yen?
    Sarà una sotto unità dell’Euro (Franc FCA ) oppure un Dollaro Afircano o ancora Yen del Sud?

  • martino ghilotti |

    Probabilmente i primi centrare l’obiettivo saranno i paesi dell’EAC, come si può desumere da loro recenti iniziative in tal senso, come riportato in Albe rwandesi il 20 gennaio u.s.:
    Gli esperti economici provenienti dai cinque partner dell’EAC-Comunità dell’Africa orientale, Rwanda, Burundi, Tanzania, Kenya e Uganda, sono attualmente riuniti nella capitale ugandese Kampala, per un workshop mirante a definire un progetto di creazione di un’Unione monetaria tra i paesi della stessa Comunità.L’obiettivo di una moneta unica fra i paese della Comunità dovrebbe portare a un ulteriore sviluppo dell’economia dell’area che ha già potuto beneficiare, dall’inizio anno, dell’abbattimento delle barriere doganali. Al workshop sono presenti anche esperti della Banca centrale europea che porteranno un contributo di conoscenza basato sull’esperienza dell’euro.

  Post Precedente
Post Successivo