Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Liberati i sette cinesi rapiti in Cameroun

Sono stati liberati i sette cinesi rapiti il 12 marzo scorso a largo della penisola di Bakassi, nel sudovest del Camerun. Lo ha appreso l'AFP da fonti concordanti cinesi e camerunensi. I sette cittadini cinesi «sono stati liberati
mercoledì» e «dovrebbero arrivare presto in nave a Limbè (importante
città della regione)», in compagnia di un rappresentante della società
cinese operante nel settore della pesca di cui sono dipendenti, stando
a diplomatici cinesi citati dall'agenzia Nuova Cina. «Sono stati liberati. È stato certamente pagato un riscatto», ha affermato la fonte camerunense.Potenzialmente ricca di petrolio la zona di Bakassi è stata restituita dalla Nigeria al Camerun dopo una disputa sulle frontiere durata 15 anni. È considerata una zona fuori il controllo dell'autorità centrale. 

  • Roland Ng. |

    Bella notizia !!!
    Il riscatto non è la soluzine ai problemi; quando si paga è per salvare delle vite (la vita non ha prezzo).
    Bisogna avere delle soluzioni definitive con il maggiore consenso dell’ intera popolazione. Ci vuole apertura, dialogo e negoziati, ascolto promozione dello sviluppo e coinvolgimento di tutti; leggi chiari, regole prestabilite al fine di non lasciare un territorio cosi strategico fuori controllo dalle Istitutzioni.

  Post Precedente
Post Successivo