Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gheddafi spera nella balcanizzazione della Nigeria

Incurante dell'ira già suscitata nell'establishment nigeriano, il leader libico Muammar Gheddafi ha rilanciato la sua idea di dividere la Nigeria: e non in due ma bensì in più Stati, seguendo il modello che ha portato allo smembramento e alla definitiva scomparsa dell'ex Jugoslavia dalle carte geografiche. E si scusa di aver consigliato, qualche settimana fa, di spaccare il Paese africano in "soli" due Stati sul modello della partizione India-Pakistan del 1947 – uno musulmano a nord e uno cristiano a sud – perché con questa proposta non aveva tenuto nella giusta considerazione le aspirazioni indipendentiste di diverse altre etnie che vivono in Nigeria.

"E' chiaro che la Nigeria non consta solo di due parti", ha messo nero su bianco il colonello Gheddafi, in un comunicato. "Il popolo Yoruba ad ovest e a sud chiede l'indipendenza mentre gli Igbo vivono ad est e a sud", ha scritto il numero uno di Tripoli. "E' chiaro – ha proseguito – che gli Ijaw vogliono l'indipendenza e che gli Hausa nel nord aspirano alla formazione di un loro Stato". "Pertanto – conclude – la Nigeria dovrebbe seguire le orme dell'ex Jugoslavia attenta a non ricalcare quelle della Bosnia il cui sanguinoso conflitto avvenne proprio perché era uno Stato multi-etnico mentre la secessione degli altri Stati si svolse pacificamente".

La proposta di Gheddafi di dividere in due la Nigeria per porre fine ai conflitti fra musulmani e cristiani aveva fatto gridare allo scandalo il governo nigeriano che aveva reagito richiamando il suo ambasciatore a Tripoli.

"E' chiaro che la Nigeria non consta solo di due parti", ha messo nero su bianco il colonello Gheddafi, in un comunicato. "Il popolo Yoruba ad ovest e a sud chiede l'indipendenza mentre gli Igbo vivono ad est e a sud". "E' chiaro – ha proseguito Gheddafi – che gli Ijaw vogliono chiedono l'indipendenza e che gli Hausa nel nord chiedono la formazione di un loro Stato". Pertanto, conclude, la Nigeria dovrebbe seguire le orme dell'ex Jugoslavia e sottolinea: "Il sanguinoso conflitto in Bosnia è avvenuto perche si trattava di uno Stato multi-etnico mentre la secessione degli altri Stati è avvenuta pacificamente".

  • Dr.Kathrine Martinez-Martignoni |

    Gheddafi é un pazzoide,cialtrone e dittatore da operetta…
    Fossi nigeriano,non mi preoccuperei affatto di quello che dice un pazzo come il “Col”. Gheddafi…
    Infatti,solamente uno come Berlusconi (che “venderebbe persino la madre al miglio offerente”)poteva “baciare la mano” a questo dittatore libico psicopatico,cialtrone e anti-semita e dichiararsi (allo stasso tempo) il “miglior amico europeo degli israeliani”.
    FIGURACCE INTERNAZIONALI CHE SOLAMENTE L`ITALIA PUO` E SA FARE.
    Cordiali saluti a tutti.
    Dr.Kathrine M.

  Post Precedente
Post Successivo