Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Somalia: gli integralisti islamici occupano il porto dei pirati: imporremo la sharia per eliminare la pirateria

Gli integralisti islamici somali del gruppo Hizbul Islam hanno preso possesso oggi senza spargimento di sangue del porto di Haradheere, usato finora come base dai pirati. Lo ha reso noto lo stesso gruppo di ribelli che, con gli Shabaab legati ad al Qaida, è uno dei più aggressivi del devastato Paese.

I pirati – che dal piccolo porto di pescatori almeno da un paio d'anni partivano per i loro attacchi a cargo e petroliere in transito nel Golfo di Aden e di fronte alle coste somale – erano in allerta da alcuni giorni e hanno abbandonato la località senza scontrarsi con gli integralisti. Testimoni hanno raccontato che gli uomini di Hizbul Islam sono arrivati a bordo di una decina di veicoli pesantemente armati, sparando in aria e urlando 'Allah Akbar'. Nelle acque antistanti il porticciolo, i pirati hanno abbandonato tre navi che avevano sequestrato – la Ubt Ocean, la Mv Rak Afrikana e la Sakoba – e gli uomini d'equipaggio che erano prigionieri.
La Somalia è devastata dalla guerra civile dal 1991 ed è praticamente priva di un governo centrale realmente in grado di controllare il paese.

I ribelli islamisti somali che ieri hanno preso il controllo del porto di Harardere, una delle principali basi dei pirati nel centro della Somalia, imporranno in città la legge islamica e metteranno fine alla pirateria. Lo ha detto all'Afp Ahmed Abu Yahya, uno dei capi dei ribelli. "Harardere fa ormai parte delle città della Somalia dove la Sharia islamica è applicata", ha detto all'Afp Ahmed Abu Yahya, uno dei comandanti dell'Hezb al-Islam. "La ragione per cui siamo venuti ad Harardere è per piantare il drappo islamico. Non ci sarà più pirateria o attività criminale di qualsiasi tipo. A partire da oggi, la gente obbedirà alla legge islamica", ha assicurato Ahmed Abu Yahhya, contattato telefonicamente.
Decine di ribelli sono entrati ieri a Harardere intorno a mezzogiorno, mettendo in fuga i pirati. Secondo testimoni locali, i capi dei pirati sono fuggiti a bordo di lussuose jeep 4×4, mentre gli islamisti sono arrivati con i loro pick up armati di tutto punto.