Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il re del Belgio in Congo per i 50 anni dall’indipendenza. Ma c’è poco da festeggiare

Il re del Belgio Alberto II è arrivato a Kinshasa, capitale della Repubblica democratica del Congo per festeggiare i 50 anni dell'indipendenza. Ma c'è poco da festeggiare per i disastri combinati dal regime coloniale belga (re Leopoldo II alla Conferenza di Berlino del 1876 definì il Congo "una magnifica torta africana") e per la guerra dei Grandi laghi tuttora in corso. Leggi la notizia su AfricaTimesNews

  • rub |

    Buongiorno,
    Evidentemente l’intera cosa è una farsa sponsorizzata ONU pero’ non mi pare che i congolesi abbiano migliorato la situazione da quando i belgi sono stati scacciati. Sinceramente credo che i belgi dovrebbero finirla con i sensi di colpa che in area francofona fanno da schermo ad una meno prosaiva politica delle porte aperte in cambio dei voti della folta comunità di congolesi morti di fame (MR e PS). In quanto a colonizzazione è interessante vedere la nuova avanzata delle multinazionali con bandiera cinese…tra qualche anno mi creda non faranno piu’ tanta festa…Kabila incluso… e forse Leopold II sembrerà un caro gozziniano ricordo in confronto ai nuovi arrivati.

  Post Precedente
Post Successivo