Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Etiopia, 4 miliardi $ per costruire centrale geotermica vicino Addis Abeba

L'Etiopia ha firmato un contratto da quattro miliardi di dollari con la società
americano-islandese Reykjavik Geothermal per costruire una centrale geotermica
di una potenza che potrebbe generare 1.000 megawatt, secondo le stime dell'azienda. Lo ha annunciato l'amministratore delegato
della compagnia, Gudmundur Thoroddsson.

I tre quarti del progetto sono
finanziati da Reykjavik Geothermal, la cui sede è a Reykjavik, sostenuta da
investitori privati, il 25 per cento finanziati tramite prestiti. Secondo
Thoroddsson, 40 milioni di dollari (29 milioni di euro) di investimenti sono già
coperti. La centrale geotermica – che si trova 200 chilometri a sud della
capitale Addis Abeba – sarà costruita in due fasi. La prima di 500 megawatt sarà
completata nel 2018; la seconda dovrebbe essere terminata nel 2021. Una volta
terminato, il progetto rappresenterà il più grosso investimento straniero in
Etiopia. Thoroddsson ha sottolineato che la geotermia rappresenta una fonte
ideale di energia per l'Etiopia, che deve convivere con un clima incerto e con
le oscillazioni del prezzo del petrolio.